torna al men

 

 

Grande Bosse - 4513 m.

(Cresta delle Bosses del Monte Bianco)

(Massiccio del Monte Bianco)

 

 

1897 - 7 agosto. W. Lohmller, Oskar Flix Schuster, A. Swaine, salirono per il versante Sud-Ovest delle Bosses. L'itinerario si svolge quasi interamente su ghiacciaio, con pendii ripidi (valangosi) sotto la Grande Bosse. Poco interessante. Dislivello1800 m. AD+. - Bianco - Versante del Miage - Gruppo del Monte Bianco - Massiccio del Monte Bianco.

 

1932 - 29 gennaio. Il conte di Tocqueville con G. Orset e L. Chappeland, realizzano la 1 invernale passando per la cresta Nord-Ovest o Cresta delle Bosses. Dal Refuge du Goter 3817 m. si segue la cresta quasi orizzontale scavalcando la sommit dell'Aiguille du Goter 3863 m, poi si salgono pendii pi ripidi verso l'ampia cupola del Dme du Goter 4304 m, cima che normalmente si aggira appena a sinistra (o a destra) in quanto si deve poi scendere alla larga sella del Col du Dme 4240 m. Per pendio ripido si sale al pianoro presso il Refuge Vallot 4362 m. Si prosegue quindi lungo la cresta pi ripida e stretta toccando le due sommit nevose della Grande Bosse 4513 m. e della Petite Bosse 4547 m, si sfiorano le rocce dello Sperone della Tournette 4677 m. e lungo la cresta che diviene pi aerea e sottile si arriva in vetta al Monte Bianco. - Gruppo Bionnassay-Gouter - Massiccio del Monte Bianco.